“Collisioni 2014”: quando il vino sposa il rock

Ci sarà la solita ampia finestra dedicata al mondo del vino nel corso della sesta edizione di “Collisioni-Harvest”, il festival agri-rock che raccoglie decine di migliaia di spettatori in un connubio di musica e enogastronomia. L’appuntamento è a Barolo, dal 18 al 21 luglio, dove si svolgeranno i concerti dei Deep Purple, la leggendaria band inglese (venerdì 18 luglio – unica data italiana nel 2014), Elisa e il rapper pugliese Caparezza, fino a Neil Young, icona del rock, insieme alla band The Crazy Horse (lunedì 21 luglio – unica data italiana). Tra gli ospiti prevista la presenza di Piero Pelù, Francesco Guccini, Francesco De Gregori, Gad Lerner, Marco Travaglio, Mario Biondi, Gianni Riotta, Fausto Bertinotti, Milo Manara, Federico Rampini, Morgan, Michele Serra, Dario Fo e tanti altri ancora. rta Müller.
La sezione dedicata al vino, curata quest’anno dal giornalista Ian D’Agata, consulente scientifico di Vinitaly, condurrà il pubblico alla scoperta della cultura vinicola attraverso degustazioni gratuite non stop. Si discuterà, inoltre, sulla particolare sulla cultura del vino nei diversi Paesi, sull’apprezzamento all’estero dei vini italiani e sulle prospettive e opportunità di esportazione, con esperti del settore quali il decano inglese della critica di Decanter, Steven Spurrier, gli chef stellati Davide Oldani, Enrico Crippa, Cristina Bowerman e il giornalista de Le Figaro, Bernard Burtschy. Interverranno altri giornalisti e critici provenienti da Francia, Olanda, Lituania, Austria, Inghilterra, e dalle nuove frontiere del mercato del vino, Cina, Corea e Giappone.

Leave Your Comment

Your email address will not be published.*