Consorzio Vini Asolo Montello, modifiche ai disciplinari di produzione

Approvate dall’Assemblea le tre variazioni votate per la DOCG Asolo Prosecco Superiore e alla DOC Montello-Colli Asolani, al vaglio il consenso della Regione

 

L’anno del Consorzio Vini Asolo Montello (Treviso) si chiude con importanti novità nell’ambito dei disciplinari di produzione. L’Assemblea dei soci infatti ha da poco approvato importanti variazioni riguardanti le denominazioni della DOC Montello-Colli Asolani e della DOCG Asolo Prosecco.

 

Quali sono le novità

La prima novità riguarda l’etichettatura dell’Asolo Prosecco Superiore DOCG: a partire dal prossimo anno i produttori potranno scegliere se apporre sui loro prodotti la dicitura di Asolo Prosecco Superiore DOCG o la più semplice Asolo DOCG. Un modo per legare ancora di più il vino con la zona di produzione e con la città dei cento orizzonti.
Aria di cambiamento anche per l’Asolo Prosecco DOCG “Colfondo”, che dal prossimo anno cambierà il suo nome in Asolo Prosecco Superiore DOCG sui lieviti e potrà essere prodotto nella versione Brut Nature o relativi sinonimi. L’altra importante modifica riguarda invece la DOC Montello-Colli Asolani, che abbrevia la sua denominazione sostituendo la dicitura “Colli Asolani” con quella di “Asolo”. Il marchio di Denominazione di Origine Controllata potrà quindi essere riportato sulle etichette delle bottiglie come DOC Asolo Montello o, a discrezione, DOC Montello Asolo.
Le modifiche sono attualmente in fase di approvazione da parte della Regione; la successiva convalida da parte del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali è prevista nel corso del prossimo anno, in modo che le variazioni siano attuative già dalla vendemmia 2018.

Leave Your Comment

Forgot Password