Rapporto Ismea-Qualivita 2018: cresce il patrimonio italiano di DOP e IGP

Come testimoniato dall’Unione Italiana Vini, nello scorso mese di dicembre 2018 è stato presentato a Roma il Rapporto Ismea-Qualivita 2018, l’indagine annuale che analizza i valori economici e produttivi della qualità delle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane DOP, IGP e STG. Ebbene, per l’Italia è emersa una importante crescita del valore economico delle produzioni a indicazione geografica. Infatti, in base ai dati raccolti, l’Italia detiene il primato mondiale con 822 prodotti DOP, IGP, STG registrate a livello europeo: il comparto delle IG italiane vanta i migliori risultati anche sui valori produttivi e supera i 15,2 miliardi di euro di valore alla produzione, per un contributo del 18% al valore economico complessivo del settore agroalimentare nazionale. Il valore del settore agroalimentare italiano è cresciuto del +2,1%; quello delle DOP e IGP vede un aumento del +2,6%. In aumento anche l’export delle IG , che raggiunge gli 8,8 miliardi di euro, ovvero una crescita del +4,7%, che rappresenta il 21% dell’export agroalimentare italiano. Buoni anche i consumi interni nella GDO, che continuano a mostrare trend positivi con una crescita del +6,9% per le vendite Food a peso fisso e del +4,9% per il Vino.

Leave Your Comment

Your email address will not be published.*

Forgot Password