Se il buongiorno si vede dal Wine2Wine, sarà un Vinitaly stellare

Solito (e prevedibile) successo di pubblico al Wine2Wine di Verona, prodromo della 50esima edizione del Vinitaly (10-13 aprile 2016), che si annuncia in versione premium considerato gli 8 milioni di euro di investimenti previsti per professionalizzare ulteriormente la rassegna ed aumentare il numero di buyer esteri, mirati e selezionati, in modo da creare sempre maggiori occasioni di sviluppo sui mercati internazionali per le aziende espositrici. La capacità espressa da Vinitaly in mezzo secolo di attività ha convinto il governo a inserire la manifestazione nel Piano di promozione straordinario per l’internazionalizzazione del made in Italy per aumentare l’incoming di buyer esteri, una attività che rientra nell’importante operazione generale di sviluppo ulteriore dell’export per settori trainanti dell’economia italiana, di rafforzamento del sistema fieristico nazionale e che si avvale del fondamentale apporto della struttura dell’ICE-Trade Agency nell’ attuazione di questa strategia. Tornando al Wine2Wine, da registrare i quasi duemila partecipanti tra i quali si distinguevano più di 100 operatori dai 5 continenti per 40 tra workshop, seminari e incontri b2b. Tra i tanti temi trattati nella due giorni di convegni, di particolare interesse è risultato quello relativo all’e-commerce, di cui anche il vino italiano sta cominciando a saggiare le potenzialità. Portali o siti specializzati nel settore permettono ai produttori di raggiungere un vasto pubblico e aggiungere così un canale di vendita in più alla propria rete distributiva. Non è una caso, quindi, che nei primi sei mesi del 2015 le vendite di vino hanno registrato un’impennata impressionante con la vendita via internet, mediamente, in una bottiglia ogni 8 minuti e mezzo, con cantine che hanno superato addirittura il 10% delle loro vendite complessive. Il forum sul business del vino, di cui partner ufficiale è stato ICE-Trade Agency, dopo la prima edizione di prova nel 2014 si può considerare sia stato un successo, come ha esplicitamente dichiarato anche il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese (nella foto). Dunque, non resta che darsi appuntamento al Vinitaly.

Leave Your Comment

Your email address will not be published.*