Peppe Vessicchio

Vino, musica e vibrazioni: parola al Maestro Peppe Vessicchio

“In questa occasione abbiamo incontrato più cose: le buone vibrazioni che riescono ad armonizzare le persone, il vino che è un organismo vivente, il cibo che è stato allevato e sostenuto dalla musica. Mi sembra un tutt’uno molto bello, appassionante e naturale… cosa ci aspettiamo di più dalla musica?”  Con queste parole il Maestro Peppe Vessicchio ha riassunto la serata che di presentazione del nuovo album di Piero Mazzocchetti “Istanti” in Palazzo Santa Chiara a Roma, dove eravamo presenti anche noi, per condividere sublimi “istanti” di musica e vita.

  • Vessicchio vara Musikè, il primo vino affinato con la musica
    31 Luglio 2019 at 17:13

    […] Anche quest’anno quasi 600 winelovers si sono ritrovati nella tenuta biodinamica Rosarubra per la settima edizione del tradizione wine party, lì dove tutto ha avuto inizio e dove l’azienda di Pietranico ha iniziato a scrivere la sua storia. Se si potesse descrivere la serata con una parola, quella giusta sarebbe “armonia”. Un termine delicato, ma anche molto forte, perché evoca uno stato d’animo forse più ambito della felicità: lo stare bene. In ogni elemento presente c’era armonia: nella natura incontaminata, nella musica jazz del “Luigi Blasioli Trio”, nel vino frutto di un’agricoltura biodinamica e quindi armonico di suo. Ma quando c’è armonia tra le persone, è lì che prendono vita progetti straordinari. Come quello presentato durante la serata da Riccardo Iacobone, Ceo di Rosarubra, e dal direttore d’orchestra e compositore Peppe Vessicchio. […]

    Reply

Leave Your Comment

Your email address will not be published.*